Cosa aspettarsi dopo Uber? 3 domande a cui tutte le aziende sono chiamate a rispondere adesso

5 Novembre 2015

3 min: tempo di lettura

In sei anni e mezzo Uber è cresciuto più rapidamente e ha raggiunto più traguardi di quanto abbiano fatto tante altre aziende in tutta la loro vita.

Cosa aspettarsi dopo Uber? 3 domande a cui tutte le aziende sono chiamate a rispondere adesso (Desktop)

In sei anni e mezzo Uber è cresciuto più rapidamente e ha raggiunto più traguardi di quanto abbiano fatto tante altre aziende in tutta la loro vita. Considerate queste statistiche da capogiro:

Da giugno, Uber è attivo in 50 nazioni e 311 città. Nessun'altra società di taxi può vantare queste cifre.

A fronte di una presunta valutazione di 50 miliardi di dollari, Uber vale più di Twitter e LinkedIn messi insieme (40 miliardi di dollari) e il suo valore è circa 270 volte quello della capitalizzazione azionaria di Medallion Financial (185,4 milioni di dollari al momento attuale), una società specializzata nel leasing di licenze di taxi, che presta denaro a chi desidera acquistare o prendere in leasing i “medallion" (le placche metalliche che permettono di adibire una determinata vettura ad uso pubblico a pagamento) per poter guidare un taxi autorizzato.

Come siamo arrivati a questo punto? Come la maggior parte delle aziende cresciute in tempi record, Uber ha trovato un modo interessante per soddisfare un bisogno inappagato (ovvero poter usufruire di un servizio di trasporto su richiesta che sia efficiente, pulito e piacevole ), l'ha accuratamente testato e poi è cresciuta quanto più rapidamente possibile.

3 domande che tutte le aziende devono porsi nell'era post-Uber

Il fatto che gli investitori si siano affezionati ad Uber così in fretta la dice lunga su cosa i venture capitalist e gli altri fornitori di growth equity si aspettano da qui in poi. Non si accontenteranno più di crescite lente e investimenti che potrebbero impiegare anni a ripagarsi. Piuttosto stanno cercando il prossimo Uber. Per questo motivo, quando sarai alla ricerca di capitale, aspettati di dover rispondere alle tre domande seguenti:

  1. Come pensi di conquistare i nuovi mercati?

    Quando Uber ha bisogno di rendere la propria applicazione disponibile in un nuovo paese,ricorre alla piattaforma di comunicazioni cloud Twilio per inviare ai propri autisti dei messaggi di aggiornamento. L'aver eliminato la necessità di negoziare gli accordi riguardanti lo sviluppo dell'attività attraverso il ricorso ai gestori telefonici locali spiega come l'azienda sia riuscita ad operare così velocemente in così tanti territori.

  2. Hai tutto ciò di cui hai bisogno?

    Quando l'amministratore delegato e co-fondatore Travis Kalanick ha concepito Uber, aveva in mente un'azienda che facesse tendenza, che fosse in grado di offrire un'auto nera su richiesta in meno di otto minuti. Possedere il parco auto in sé non aveva importanza, né tanto meno disporre delle mappe o del network tramite il quale richiedere il servizio. La morale? Investi in ciò che ti serve per crescere, ma niente di più.

  3. La determinazione del prezzo è legata al valore?

    Uber è noto per aumentare le tariffe nelle ore di punta, ma è davvero una cosa negativa? Considera che gli autisti di Uber hanno il vantaggio di ricevere il pagamento senza i contanti, ma direttamente tramite l'applicazione, e che la corsa è disponibile pochi minuti dopo aver effettuato la richiesta. Questo servizio ha un grande valore e Uber addebita il costo di conseguenza. Cerca di fare altrettanto.

Ciò che rende Uber unica è il modo in cui è cresciuta. Invece di tentare di acquisire ogni livello della tradizionale infrastruttura di un'azienda automobilistica, Kalanick ha sviluppato un vero e proprio ecosistema connesso grazie alla tecnologia.

Oggi Uber è un network di autisti volenterosi e muniti di app, nonché una delle aziende private di maggior valore. Dunque queste domande non valgono solo per i business che sono alla ricerca di capitale, ma anche per tutte le aziende, a prescindere dalle dimensioni e dalla tipologia, che desiderano trarre beneficio dalla tecnologia di networking.

Qual è la tua risposta a queste domande? Stai utilizzando la tecnologia per crescere velocemente, salvaguardare il capitale e ottenere il massimo valore possibile? Lascia un commento per farci sapere come lo stai facendo.