5 modi in cui la vostra PMI può trarre profitto dai big data

30 Gennaio 2015

3 min: tempo di lettura

  Siete una di quelle piccole e medie imprese che rifiutano i big data perché considerati un modello di business irraggiungibile, troppo costoso in termini di tempo e denaro? Se sì, leggete quanto segue.

5 modi in cui la vostra PMI può trarre profitto dai big data (Desktop)

La diffusione di Internet, degli smartphone, dei social media e di altri dispositivi digitali ha segnato l’inizio dell’era dei big data.

I big data (le informazioni ricavate dai social media, dalle ricerche Internet, dai blog, dalle transizioni con carte di credito, dai segnali GPS, dai sensori e da altri percorsi digitali) hanno creato milioni di punti dati e, nel processo, hanno creato un’immensa opportunità per le imprese. Dai consigli di Amazon e le pubblicità mirate dei principali rivenditori ai modelli predittivi alla base dello sviluppo dei prodotti, i big data hanno consentito alle aziende di osservare il comportamento del consumatore e prendere decisioni informate per ottenere risultati sempre migliori.

Tuttavia, molte piccole imprese continuano a considerare i big data un modello di business fuori portata e distante da loro, troppo intimidatorio e dispendioso in termini di tempo e denaro.

Non è così.

I big data, apparentemente prerogativa delle aziende della lista Fortune 500 e dei grandi enti governativi, sono fondamentali sia per le piccole imprese che per le multinazionali e rappresentano un’innovazione rivoluzionaria in grado di accelerare la crescita di qualsiasi azienda.

Ecco di seguito cinque modi in cui i big data possono avere un impatto sulla vostra attività:

  1. Sviluppare analisi di mercato mirate

    Piuttosto che affidarsi all’istinto o alle prove aneddotiche, i big data garantiscono informazioni obiettive che possono aiutare a ridurre l’incertezza, creando modelli prevedibili e soluzioni basate sui dati. Di conseguenza, sarà possibile trarre un vantaggio di mercato competitivo offrendo prodotti e servizi richiesti e raggiungendo i consumatori nei momenti migliori.

  2. Migliorare le decisioni di marketing

    I big data forniscono informazioni dettagliate in tempo reale su quello che i vostri clienti amano di più e su chi sta comprando cosa, quando e dove. Con questi dati, potete prendere decisioni sulle opportunità offerte dal mercato e sui modi per attrarre clienti in modo più rapido e intelligente. Per esempio, potete scoprire l’origine principale del vostro traffico sul sito e nuovi luoghi in cui vendere, i gruppi a cui rivolgersi o i contenuti a valore aggiunto da sviluppare.

  3. Coinvolgere meglio i consumatori

    I big data forniscono forti indicazioni sul comportamento dei clienti, consentendovi di personalizzare l’esperienza del cliente con offerte speciali, prodotti e servizi rilevanti e tempestivi, volte direttamente a specifici individui o gruppi. I big data aiutano anche a determinare quali comunicazioni hanno il maggiore impatto, oltre a conoscere quali nuovi prodotti, servizi o estensioni di linea possono essere più richiesti dai clienti. Queste informazioni possono incrementare i tassi di conversione, il livello di fidelizzazione e il fatturato.

  4. Creare un ambiente di lavoro più efficiente

    I big data consentono di consolidare in modo centralizzato informazioni da diverse aree commerciali, come le vendite, le risorse umane e l’inventario. L’analisi di tali informazioni consente di prendere decisioni informate sul marketing, sulla gestione della catena di fornitura, sulle operazioni, sulla forza lavoro e molto altro. Potrete quindi impiegare il vostro tempo e le vostre energie in attività che aumentano le prestazioni.

  5. Potenziate i profitti

    Grazie ad analisi commerciali più rilevanti, come una migliore comprensione della clientela di riferimento, del rendimento negli ambienti di lavoro e delle necessità del cliente, la vostra azienda può aumentare il fatturato, ridurre i costi e incrementare la produttività capitalizzando le opportunità più redditizie che stimolano le prestazioni e la crescita.

Big data, piccole imprese e la strada da percorrere

Affascinate dal potenziale dei big data, sempre più piccole aziende investiranno presto in questa tecnologia, una scelta che verrà favorita dallo sviluppo di diversi strumenti intuitivi per consentire alle piccole aziende di raccogliere e analizzare i loro crescenti volumi di dati proprio come una grande impresa. Ora che la tecnologia dei big data è più accessibile, le piccole imprese otterranno le risorse per raggiungere obiettivi organizzativi, migliorare la posizione competitiva e sviluppare il business.